FERMENTAZIONE

Perchè la Fermentazione è il futuro dell’Integrazione!

La fermentazione è un’azione che permette  agli esseri viventi, di ricavare energia attraverso delle
reazioni chimiche, metabolizzando carboidrati o aminoacidi.
In particolare la fermentazione ha ad oggetto la traformazione catalizzata, in modo più rapido  e a basso dispendio energetico da un microrganismo.
La natua proteica dei fermenti è data dagli enzimi.

L’uomo è un organismo pluricellulare appartenenti al regno animale.


La digestione dell’uomo è la trasformazione dei principi nutritivi assunti, ovvero frammentazione di macromolecole o strutture biologiche complesse (quali polimeri o trigliceridi ) che vengono trasformate (vedi Fermentazione) in sostanze più semplici, ( quali monomeri), che sono assorbibili e assimilabili dall’organismo.

*La fermentazione è un’azione che permette  agli esseri viventi, di ricavare energia (attraverso delle reazioni chimiche; vedi metabolismo), metabolizzando carboidrati o aminoacidi, in situazioni di assenza di ossigeno (metabolismo energetico), ma in particolare la fermentazione ha ad oggetto la traformazione catalizzata (in modo più rapido  e a basso dispendio energetico; vedi catalisi) da un microrganismo (vedi processo Redox). La natua proteica dei fermenti è data dagli enzimi.
*Il metabolismo comprende l’insieme delle reazioni chimiche all’interno degli organismi viventi quali digestione, trasporto delle sostanze all’interno delle cellule o tra cellule diverse; in particolare tale reazione chimica ha ad oggetto la trasformazione di materie in cui specie chimiche (quali reagenti), modificano la loro struttura e composizione originaria per generare altre specie chimiche (i cd. prodotti).
*Catalisi (variazione della velocità della reazione chimica) prodotta dal catalizzatore  (sostanza chimica) che nella catalisi non si consuma (a differenza dei reagenti), e permette di aumentale la velocità (modifica il meccanismo) della reazione chimica ad una energia di attivazione più bassa (energia potenziale che serve per attivare la reazione chimica).
Catalizzatori che diminuiscono la velocità sono detti (negativi o inibitori).
Nel tempo un catalizzatore può perdere di efficacia, (ad es. A causa di stress termico).

*La Reazione di ossidoriduzione o riduzione Redox, ha ad oggetto delle semireazioni che comportano un cambiamento di numero degli elettroni detto anche numero di ossidazione (n.o)  e può essere di due tipi


1) semireazione di riduzione;

2) semireazione di ossidazione;


1) L’ossidazione è la perdita di elettroni da una specie chimica che viene definita riducente (es. molecola, atomo o ione);

2) La riduzione è l’acquisizione di elettroni da parte della stessa specie chimica (molecola, atomo o ione).
Tale numero di ossidazione sarà dato poi dalla differenza tra il numero di elettroni di partenza e il numero di elettroni che rimangono dal processo di scambio di elettroni detto per definizione “processo “Redox” (es. Durante il processo di fermentazione, in assenza di ossigeno, il tipo di reazione di ossidoriduzione è detta dismutazione biologica o disproporzione).

10%

di sconto, solo per te ????

Iscriviti per ricevere il tuo sconto esclusivo e ricevere aggiornamenti sui nostri ultimi prodotti e offerte!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

close

10%

di sconto, solo per te ????

Iscriviti per ricevere il tuo sconto esclusivo e ricevere aggiornamenti sui nostri ultimi prodotti e offerte!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.